A Piacenza sarà l’anno del Guercino

10 febbraio 2017
#TERRITORI

Il 2017 a Piacenza sarà l’anno del Guercino. È infatti all’artista seicentesco emiliano che la città dedicherà dal 4 marzo al 4 giugno una serie di iniziative che celebreranno l’anniversario dei lavori compiuti nella Cattedrale di Piacenza tra il 1626 e il 1627. L’evento di portata nazionale è promosso dalla Fondazione Piacenza e Vigevano, dalla Diocesi di Piacenza-Bobbio e dal Comune di Piacenza e vede Iren tra gli sponsor principali.

Fulcro di tutta la manifestazione sarà la Cattedrale, la cui cupola ospita lo straordinario ciclo di affreschi realizzato da Guercino tra il 1626 e il 1627 e che si presenterà con una nuova illuminazione artistica. I visitatori avranno l’occasione unica di salire all’interno della Cupola del Duomo di Piacenza, attraverso camminamenti interni alla cattedrale mai aperti al pubblico fino ad ora, e ammirare da vicino i sei scomparti affrescati. A introdurre la visita, una sala multimediale che permetterà al pubblico non solo di conoscere il capolavoro in modo innovativo ma anche di fare un’esperienza attraverso il mondo 3D.

Contemporaneamente, alla Cappella Ducale di Palazzo Farnese, si terrà una mostra che presenterà una selezione di 20 capolavori del Guercino, in grado di restituire la lunga parabola che lo ha portato a essere uno degli artisti del Seicento italiano più amati a livello internazionale. A corollario dell’intera manifestazione, mercoledì 22 marzo e giovedì 23, nei Musei civici di Palazzo Farnese, ci sarà un convegno con i maggiori esperti di Guercino che comunicheranno i più recenti studi sull’opera del maestro di Cento.

Per la salita alla cupola della Cattedrale, attrazione principale dell’evento, è obbligatoria la prenotazione della fascia oraria di visita.

Ulteriori informazioni sull’evento si possono trovare sul sito www.guercinopiacenza.it.

CORRELATI